Proposta di modifica n. 8.45 al ddl C.4768 in riferimento all'articolo 8.
  • status: Approvato

nuova formulazione del 18/12/17

  Dopo il comma 35, inserire i seguenti:
  35-bis. Al fine di favorire la creazione di condizioni favorevoli allo sviluppo di nuovi investimenti nelle aree portuali delle regioni non disciplinate dagli articoli 4 e 5 del decreto-legge 20 giugno 2017, n. 91, convertito, con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2017, n. 123, è prevista, l'istituzione della Zona logistica semplificata.
  35-ter. La Zona logistica semplificata può essere istituita nelle regioni di cui al comma 35-bis, nel numero massimo di una per ciascuna regione, qualora nelle suddette regioni sia presente almeno un'area portuale con le caratteristiche stabilite dal regolamento (UE) n. 1315 dell'11 dicembre 2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, sugli orientamenti dell'Unione per lo sviluppo della rete trans-europea dei trasporti (TEN-T) o vi sia la presenza di un'Autorità di sistema portuale (AdSP) di cui al decreto legislativo 4 agosto 2016 n. 169.
  35-quater. La Zona logistica semplificata è istituita con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, da adottare su proposta del Ministro per la Coesione territoriale e il Mezzogiorno, d'intesa con il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, su proposta della regione interessata, per una durata massima di sette anni, rinnovabile fino a un massimo di ulteriori sette anni.
  35-quinquies. Le nuove imprese e quelle già esistenti che operano nella Zona logistica semplificata fruiscono delle procedure semplificate di cui all'articolo 5, comma 1, lettera a), del decreto-legge 20 giugno 2017, n. 91, convertito, con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2017, n. 123
  35-sexies. Per l'istituzione delle Zone logistiche semplificate si applicano, in quanto compatibili, le disposizioni relative alla procedura di istituzione di cui al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri di cui all'articolo 4, comma 3, decreto-legge 20 giugno 2017, n. 91, convertito, con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2017, n. 123.
  35-septies. All'articolo 1, comma 618, della legge 23 dicembre 2014 sono apportate le seguenti modificazioni:
   a) le parole: «Il Commissario di governo per il Friuli-Venezia Giulia» sono sostituite dalle seguenti: «Il presidente dell'Autorità di sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale»;
   b) dopo le parole: «di punto franco» sono aggiunte le seguenti: «ai sensi dell'Allegato VIII del Trattato di Pace del 10 febbraio del 1947, ratificato con legge 25 novembre 1952 n. 3054».