Proposta di modifica n. 95.12 al ddl C.4768 in riferimento all'articolo 95.
  • status: Approvato (Id. em. 95.49, 95.33, 95.48, 95.39, 95.6, 95.16, 95.28, 95.31)

descrivi insieme agli altri utenti questo emendamento:

qui sotto puoi inserire o modificare la descrizione. Per modificare effettua il login

Inserire qui una descrizione dell'emendamento.

nuova formulazione del 19/12/17

  Dopo il comma 633, aggiungere i seguenti:
  633-bis. Per il finanziamento degli interventi relativi a programmi straordinari di manutenzione della rete viaria di province e città metropolitane è autorizzata la spesa di 120 milioni di euro per il 2018 e di 300 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2019 al 2023.
  633-ter. Con decreto del Ministro delle infrastrutture e trasporti da emanare entro il 31 gennaio 2018, previa intesa in sede di Conferenza Stato-città ed autonomie locali, sono definiti i criteri e le modalità per l'assegnazione e l'eventuale revoca delle risorse di cui al comma 633-bis, anche sulla base della consistenza della rete viaria, del tasso di incidentalità e della vulnerabilità rispetto a fenomeni di dissesto idrogeologico; con il medesimo decreto sono altresì definite le procedure di revoca delle risorse assegnate e non utilizzate.
  633-quater. Le province e le città metropolitane certificano l'avvenuta realizzazione degli interventi di cui al comma 633-bis entro il 31 marzo successivo all'anno di riferimento, mediante apposita comunicazione al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti. In caso di mancata o parziale realizzazione degli interventi, le corrispondenti risorse assegnate alle singole province o città metropolitane sono versate ad apposito capitolo dello stato di previsione dell'entrata del bilancio dello Stato per essere riassegnate al fondo di cui al comma 632.

  Conseguentemente al comma 632, primo periodo, sostituire le parole: 940 milioni di euro per l'anno 2018, di 1.940 milioni di euro per l'anno 2019, di 2.500 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2020 al 2033, con le seguenti: 820 milioni di euro per l'anno 2018, di 1.640 milioni di euro per l'anno 2019, di 2.200 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2020 al 2023 e di 2.500 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2024 al 2033.

sei favorevole o contrario?
Nessuno ha ancora votato