Proposta di modifica n. 58.90 al ddl C.4768 in riferimento all'articolo 58.
  • status: Approvato

nuova formulazione del 20/12/17

  Dopo il comma 370, inserire i seguenti:
  370-bis. Al fine di riconoscere la specificità della funzione e del ruolo del personale delle Forze armate, dei Corpi di polizia e del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, per l'incremento delle risorse dei rispettivi Fondi per i servizi istituzionali del personale del comparto sicurezza-difesa e del Fondo per il trattamento accessorio del personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, per la rivalutazione delle misure orarie per il compenso del lavoro straordinario, nonché per l'attuazione di quanto previsto dall'articolo 46, del decreto legislativo 29 maggio 2017, n. 95, sono destinati 50 milioni di euro per l'anno 2018,100 milioni di euro per l'anno 2019 e 150 milioni di euro a decorrere dall'anno 2020, ad un apposito Fondo istituito nello stato di previsione del Ministero dell'economia e delle finanze da ripartire con decreto del Presidente dei Consiglio dei ministri, su proposta dei Ministri della semplificazione e della pubblica amministrazione e dell'economia e delle finanze, sentiti i Ministri dell'interno, della difesa e della giustizia. Le risorse destinate a incrementare le disponibilità dei citati fondi, devono essere attribuite con riferimento ai trattamenti economici accessori relativi allo svolgimento dei servizi operativi per la tutela dell'ordine e della sicurezza pubblica, anche con riferimento alle attività di tutela economico-finanziaria e della difesa nazionale.
  370-ter. I termini di cui all'articolo 8, comma 6, della legge 7 agosto 2015, n. 124 e all'articolo 1, comma 5, secondo periodo, della legge 31 dicembre 2012, n. 244, sono prorogati al 31 dicembre 2018.

  Conseguentemente:
   al comma 563 sostituire le parole:
è elevata al 55 per cento per gli anni 2018 e 2019 e al 70 per cento per gli anni successivi con le seguenti: è elevata al 58 per cento per l'anno 2018, al 59 per cento per l'anno 2019 e al 74 per cento per gli anni successivi;
   il fondo di cui al comma 624 è incrementato di 46 milioni di euro per l'anno 2018 ed è ridotto di 68 milioni di euro per l'anno 2019 e di 150 milioni di euro annui a decorrere dall'anno 2020.