Proposta di modifica n. 1.1287 al ddl C.4768 in riferimento all'articolo 1.

testo emendamento del 21/12/17

  Dopo il comma 376 aggiungere il seguente:

  376-bis. Al fine di assicurare la tempestiva realizzazione delle attività di deterrenza e controllo del reati contro il patrimonio ambientale e delle aree boschive maggiormente a rischio di incendi, secondo criteri individuati di concerto con le prefetture ed in collaborazione con il Centro operativo aereo unificato presso il dipartimento di protezione civile, è istituito un Fondo presso il Ministero della difesa per avviare un'operazione di ricognizione aerea costante, tramite gli APR e gli altri sistemi di videosorveglianza e sorveglianza passiva con una dotazione iniziale di 1 milione per ciascuno degli anni 2018, 2019 e 2020. È comunque fatto obbligo di esercitare il diritto di rivalsa verso chi sia stato individuata responsabile di detti reati. Gli importi derivanti dall'esercizio del diritta di rivalsa sono versati su apposito capitolo dell'entrata del bilancio dello Stato per essere riassegnati a favore del fondo di cui al presente comma.

  Conseguentemente, allo stato di previsione dei Ministero dello sviluppo economico:

   missione 11 «Competitività e sviluppo delle imprese», programma 11.5 «Promozione e attuazione di politiche di sviluppo, competitività e innovazione, di responsabilità sacrale d'impresa e movimento cooperativo, apportare le seguenti modificazioni:

  2017:

   CP: -1.000.000;

   CS: -1.000.000.

  2018:

   CP: -1.000.000;

   CS: -1.000.000.

  2019:

   CP: -1.000.000;

   CS: -1.000.000.