Proposta di modifica n. 1.1345 al ddl C.4768 in riferimento all'articolo 1.

testo emendamento del 21/12/17

  Al comma 411, sostituire la lettera a) con la seguente:

   a) al comma 11, sono apportate le seguenti modificazioni:

    1) al primo periodo, le parole: «16 febbraio 2018» sono sostituite dalle seguenti: «31 maggio 2018» e al secondo periodo, le parole: «fino ad un massimo di 9 rate mensili di pari importo, a decorrere dal 16 febbraio 2018» sono sostituite dalle seguenti: «fino ad un massimo di 24 rate mensili di pari importo, a decorrere dal 31 maggio 2018»;

    2) dopo il secondo periodo è inserito il seguente: «I titolari di reddito di impresa e di reddito di lavoro autonomo, nonché gli esercenti attività agricole di cui all'articolo 4 del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633 possono accedere alla rateizzazione delle somme oggetto di sospensione di cui al periodo precedente, qualora non abbiano chiesto di accedere al finanziamento ai sensi dell'articolo 11.».

  Conseguentemente, dopo il comma 411 inserire il seguente:

  411-bis. Gli oneri derivanti dall'applicazione del comma 411, lettera a), sono quantificati nel limite di spesa di 100 milioni di euro per ciascuno degli anni 2018, 2019 e 2020, ai quali si provvede tramite corrispondente riduzione del fondo di cui all'articolo 10, comma 5 del decreto-legge n. 282 del 2004.