Proposta di modifica n. 1.1411 al ddl C.1865 in riferimento all'articolo 1.
  • status: Approvato

descrivi insieme agli altri utenti questo emendamento:

qui sotto puoi inserire o modificare la descrizione. Per modificare effettua il login

Inserire qui una descrizione dell'emendamento.

testo emendamento del 10/12/13

  Dopo il comma 33, aggiungere i seguenti:
  33-bis. Ai fini di attenuare gli effetti della crisi economica e finanziaria mondiale per le imprese italiane ed estere presenti sul territorio nazionale che beneficiano di contributi statali, la delocalizzazione, in un Paese non appartenente all'Unione europea, dei beni ammessi al beneficio e degli impianti produttivi in cui tali beni sono installati comporta l'obbligo di restituzione dei contributi percepiti e, in caso di riduzione del personale dell'impresa, la decadenza dell'impresa stessa dal diritto al predetto beneficio.
  33-ter. Se l'erogazione dei contributi non è stata ancora liquidata agli aventi diritto, la procedura stessa sarà sospesa nel caso in cui si verifichino le fattispecie prevista al comma 33-bis.

nuova formulazione del 17/12/13

  Dopo il comma 33, aggiungere i seguenti:
  33-bis. Per i contributi erogati a decorrere dalla data di entrata in vigore della presente legge, le imprese italiane ed estere operanti nel territorio nazionale che abbiano beneficiato di contributi pubblici in conto capitale, qualora, entro tre anni dalla concessione degli stessi, delocalizzino la propria produzione dal sito incentivato ad un paese non appartenente all'Unione europea, con conseguente riduzione del personale di almeno il 50 per cento, decadono dal beneficio stesso ed hanno l'obbligo di restituire i contributi in conto capitale ricevuti.
  33-ter. I soggetti erogatori dei contributi disciplinano le modalità e i tempi di restituzione.

sei favorevole o contrario?
Nessuno ha ancora votato