Proposta di modifica n. 12-ter.206 ai ddl C.1408 , C.1542 , C.1737 , C.1854 in riferimento all'articolo 12-ter.

testo emendamento del 21/12/13

  Al comma 1, sostituire le parole da: sedici componenti fino alla fine dell'articolo con le seguenti:
   a)
18 consiglieri nelle Province con popolazione residente superiore a 500.000 abitanti;
   b) 14 consiglieri nelle altre Province.

  2. Il Consiglio provinciale dura in carica cinque anni.
  3. Il Consiglio provinciale è eletto direttamente dai cittadini a suffragio universale sulla base delle disposizioni vigenti per le elezioni dei consigli provinciali, come modificate dalla presente legge. In ogni provincia è costituito un numero di collegi pari al numero dei consiglieri provinciali ad essa assegnati; le liste di candidati devono prevedere una pari presenza di uomini e donne, in attuazione dell'articolo 51 della Costituzione. Il Presidente della Provincia nomina gli assessori tra i componenti del Consiglio provinciale.
  4. Con decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri, da adottare su proposta del Ministro dell'interno, entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, sentita la Conferenza Stato-città e autonomie locali, sono determinati i collegi di cui all'articolo 9 della legge 8 marzo 1951, n. 122, e sono emanate le disposizioni contenenti le modalità attuative per l'elezione dei consigli provinciali.
  5. All'articolo 64, comma 1, del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, sono soppresse le parole: «e provinciale».
  6. All'articolo 74 del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267:
   a) al comma 6, è soppressa la parola: «assoluta»;
   b) sono abrogati i commi 7, 8, 9 e 10;
   c) al comma 11 è soppresso il primo periodo.

  7. Fino alla data di approvazione dello statuto della Provincia si applicano, per quanto compatibili, le disposizioni statutarie della Provincia sulle competenze e sul funzionamento degli organi provinciali e le disposizioni del decreto legislativo 18 agosto 2001, n. 267.